AleX Bevilacqua “Visioni d’insieme”

Alex-Bevilacqua-Visioni-dinsiemeTracklist:
01. Vita prima di te

02. Vita prima di te (Radio edit)
03. La nostra inquietudine
04. Passione protetta
05. Estate di Bretagna
06. Opera di bene
07. Opera di bene (Radio edit)
08. Qualcosa che non sembra noi
09. Volàno dei vorrei
10. Bohème di cartapesta

Album prodotto e arrangiato da: AleX Bevilacqua e LeLe Battista
Registrato e mixato: Le Ombre studio
VISIONI D’INSIEME è il primo album completo del cantautore e autore milanese AleX Bevilacqua.

Era già uscito un Ep nel 2009 dal titolo MY DARK SONGWRITING, ma stavolta AleX ha voluto fare le cose per bene, con una coproduzione di LeLe Battista e otto brani intensi e ricchi di sfumature.
In due di essi troviamo altrettante collaborazioni vocali, Tania Furia per Opera di bene (secondo singolo tratto dall’album) e Chiara Properzi ne La nostra inquietudine, brani che attraverso l’innesto di voci femminili acquistano una messa a fuoco decisamente accattivante.

L’atmosfera generale che si respira dall’intero lavoro è un cantautorato elegante dalle venature pop, con testi ampiamente fruibili ma intelligenti. Gli arrangiamenti dello stesso AleX e di LeLe Battista stanno dalla parte di un suono sintetico e elettroacustico insieme, grazie anche ai preziosi interventi alle chitarre del bravo Giorgio Mastrocola (già in tour con Battiato, Pezzali e altri big della musica italiana).

Nell’ipnotica Estate di Bretagna fa capolino come cameo la voce calda e rassicurante di LeLe Battista, che conferisce al brano, già di per sé riuscito, un ulteriore tocco di classe e stile.
Il primo singolo Vita prima di te, in rotazione nel circuito delle radio indipendenti locali e nazionali, è una ballad pop dal tiro vincente che cattura al primo ascolto, la grazia di altri tempi di Volàno dei vorrei e Qualcosa che non sembra noi ci trasporta in un mondo dalle tinte pastello e dalle sonorità morbide.
Per poi atterrare su quelle che sono le vere chicche dell’album, la sinuosa Passione protetta e la dilatata Bohème di cartapesta.
Nella prima, incalzante pop-rock elettrico con inserti elettronici stranianti, il testo ci illustra quelle che possono essere le soddisfazioni a disposizione di un umano che, privo dei primi due vizi della triade Bacco-Tabacco-Venere, si consola attraverso il terzo per scongiurare la noia dei giorni.
Nella seconda, che chiude degnamente il disco, un artista libertario cerca vie di fuga per non farsi opprimere da una convivenza che ormai inizia a stargli stretta, rivendicando la sua autonomia di movimento nel mondo.

In conclusione VISIONI D’INSIEME è un lavoro da promuovere in blocco proprio per l’alternanza di stili e la scrittura a metà tra l’elitario e il popolare.
Sperando che, nel panorama odierno di caselline da riempire senza indugio, la difficile collocabilità dell’album (disponibile in digital download su iTunes) non arrivi a costituirne paradossalmente il limite.

Per acquistare l’album su iTunes:
https://itunes.apple.com/it/album/visioni-dinsieme/id557565317