“Dentro casa e appena fuori” – Giuseppe Laino

giuseppe-laino-dentro-casa-e-appena-fuoriTitolo: Dentro casa e appena fuori
Autore: Giuseppe Laino
Editore: Pietro Macchione Editore

Brughiera Serpio.

Un triplice omicidio.

Un giallo dallo stile elaborato ed accattivante. Un romanzo sociale che tocca in maniera elegante, minuziosa ma allo stesso tempo genuina molte tematiche dei nostri tempi. Che affonda a piene mani nella quotidianità della nostre contraddizioni, dei nostri conflitti, delle nostre paure del diverso.

Dentro casa e appena fuori” è un romanzo intenso, che propone una galleria di personaggi ricca e variopinta, dove ognuno viene studiato, descritto, raccontato e si racconta. L’autore ci accompagna spesso all’interno dell’intricato labirinto di pensieri di questo o quel

personaggio, dentro ai suoi ricordi, alle sue paure, alle sue preoccupazioni quotidiane.

Ma “Dentro casa e appena fuori” non è solo i suoi personaggi, ricchi e appassionati, è anche e soprattutto la società nella quale sono calati. Vengono infatti affrontate con semplicità ed in maniera diretta moltissime tematiche di attualità come gli espliciti riferimenti alla situazione politica italiana, la questione della giustizia, dell’immigrazione, il confronto tra Islam e Cristianesimo, l’impatto del consumo di carne sul clima, la realtà dura e dolorosa della crisi economica, il tutto intrecciato in maniera abile e sapiente nello stile intrigante del romanzo giallo. Non mancano contrappunti leggeri come le splendide ricette del maresciallo Uccellatore- delle quali si può quasi sentire il profumo che si alza dalle pagine del libro-, le favole eroiche e l’idealismo di Alcina che sogna di fare la scrittrice, il buon cuore e il senso di giustizia del protagonista Gianni Rej.

Un romanzo ricco, che trasmette messaggi forti ed importanti, come l’importanza di trovare il coraggio di accogliere il diverso, di lottare per la giustizia, di non abbassarsi mai all’accettazione dell’ingiustizia e del rifiuto del diverso come un triste bagaglio culturale.

Uno dei passaggi che a mio avviso riassume pienamente lo spirito del romanzo è: “Ci trasformiamo in mostri perché accettiamo come normale – e anzi addirittura giustifichiamo – le iniquità di questo mondo (…) Dobbiamo trovare il coraggio di pensare altro dall’esistente. Qualcosa che possa significare modi nuovi di convivenza e mondi nuovi.”

Recensione a cura di Silvia Lucchiari

Per acquistare il libro su IBS:
http://www.ibs.it/code/9788865701263/laino-giuseppe/dentro-casa-e-appena.html