Intervista ai Raggi Fotonici

raggi-fotonici

Parlateci un po’ di voi…
Sembra una domanda facile questa e invece chiunque ce la fa ci mette sempre in grande difficoltà. Me la caverò così: siamo una cartoon band, autori ed interpreti di sigle tv ma soprattutto siamo musicisti fortunatissimi, tanto da aver trasformato in una professione due delle nostre passioni, quella per i fumetti ed i cartoni e quella enorme per la musica!!

Come vi siete conosciuti?
Prima di fondare i Raggi Fotonici lavoravamo comunque in ambiti musicali. Chi come turnista, chi in tv, chi negli studi di registrazione… il mondo della musica è piccolo ed incontrarsi è più semplice di quanto non si creda 😉

Avete iniziato la vostra carriera artistica con le cover delle sigle dei cartoni animati, oggi invece scrivete voi le canzoni, come vivete questo cambiamento?
La nostra prima sigla risale alla fine degli anni 90 e inizialmente era un gioco, nessuno di noi avrebbe scommesso che quelle sigle sporadiche che realizzavamo per canali privati e circuiti regionali sarebbero diventate un lavoro. Ovviamente quando abbiamo iniziato a lavorare con la Rai il nostro approccio alla realizzazione delle sigle è diventato più consapevole, abbiamo iniziato a capire che stavamo scrivendo musica per i bambini di oggi ma anche che il nostro lavoro avrebbe rappresentato qualcosa per gli ometti di domani, proprio come i Rocking Horse con Candy Candy o i Cavalieri del Re con L’Uomo Tigre avevano fatto con la mia generazione. Questa cosa non poteva che inorgoglirci. L’orgoglio, il senso di responsabilità ma anche il grande gusto del giocare con la musica ancora oggi ci porta a fare con gioia questo lavoro.

A quale canzone creata da voi vi sentite più legati? E quale delle vecchie sigle dei cartoon?
Delle nostre, abbiamo una simpatia particolare per “SuperGals, ragazze alla moda” e per “L’invincibile Dendoh”, due sigle andate per anni in onda su Rai Due. Non ti nascondo però che le ultimissime cose che stiamo facendo per Rai Sat Yo Yo (e quindi musica per bambini di età pre-scolare) ci stanno divertendo un sacco. Considera solo che da mesi stiamo realizzando le musiche dei Gemelli Yo Yo, i personaggi a cartoni testimonial del canale, e in ogni episodio mettiamo citazioni musicali che vanno dai Deep Purple a Vivaldi. di quest’ultimo lavoro siamo particolarmente fieri! Tornando alla tua domanda invece sarà facile indicarti quali tra le sigle del passato ci piace di più. In assoluto noi Raggi Fotonici siamo fans sfegatati dei Rocking Horse e dei Superobots. Due gruppi che in realtà erano uno!!! Erano le stesse persone, gli stessi musicisti e, a seconda se il cartone fosse per maschietti o per femminucce oppure se doveva essere cantato in falsetto o con cori e voce piena, usavano un nome piuttosto che l’altro. Comunque le loro sigle sono le migliori, da Sampei a Forza Sugar…

Fino ad ora qual è stata l’esperienza più bella che avete vissuto?
Vorrei sapertene indicare una ma in realtà sono troppe e tutte diverse tra loro. È stata un’esperienza esaltante la prima volta che abbiamo visto una nostra sigla in onda sulle reti Rai, è stato magnifico partecipare ad una Giornata della Gioventù suonando allo stadio di Colonia di fronte agli spalti gremiti di ragazzi italiani e stranieri, è stata un’esperienza fondamentale aver realizzato il brano “Vivo in una gabbia”, colonna sonora dello spot di pubblicità progresso contro l’abbandono estivo degli animali ed aver devoluto gli incassi del cd e del tour di quella estate alla Peta/Animalisti Italiani.

Il vostro prossimo obiettivo?
Fuggire alle Isole Fiji.. ma prima dobbiamo portare in scena un po’ in tutta Italia, a partire dall’autunno prossimo, il nostro musical a fumetti “SuperGigi, ovvero le avventure di un supereroe ecologista”. Per chi avesse curiosità a riguardo: www.super-gigi.com
CIAOOOOOOOOOO ^_^