Veronica De Simone “Ti presento Maverick”

veronica-de-simone-ti-presento-maverickTracklist:
1) Nuvole che passano
2) Tutto l’amore che ho
3) Mondomio
4) A ridere di tutto
5) Lontano da me
6) La strada
7) Puoi scegliere
8) I semplici valori
9) Nati liberi (original room version)

“Ti presento Maverick” è il titolo del disco d’esordio di Veronica De Simone, giovane cantautrice massese. Prodotto da Pietro Cantarelli e 1StaR.it per la Universal Music, è uscito nei negozi e in tutti i digital stores il 20 Febbraio 2014, in concomitanza con la partecipazione dell’artista alla 64° edizione del Festival di Sanremo, in gara nella sezione “Nuove Proposte” con la canzone “Nuvole che passano”.

L’album si compone di 9 brani inediti scritti da diversi autori e dalla stessa Veronica De Simone. Nello specifico le firme presenti nel disco sono: Pietro Cantarelli (“Nuvole che passano”), Veronica De Simone (“Tutto l’amore che ho”, “Mondomio”, “La strada” – in collaborazione con Gaetano Civello, “Nati liberi”), Niccolò Agliardi ed Ermal Meta (“A ridere di tutto”), Niccolò Fabi (“Lontano da me”), Emilio Munda e Piero Romitelli (“Puoi scegliere”), Francesco Palazzolo e Roberto Zappalorto (“I semplici valori”).
“Ti presento Maverick” è un disco caratterizzato da vari stili musicali: ballad, pop, pop-rock, cantautorato, reggae, pop acustico.

La voce di Veronica si destreggia egregiamente in tutti i brani, le sue capacità interpretative ne escono esaltate così come la bellezza del suo timbro vocale.

Alla base di tutto l’album c’è l’intento di dar voce al proprio istinto, qui personificato e denominato “Maverick” (dall’inglese “cane sciolto”: indica la parte più istintiva, vera e libera della cantante).
Dal punto di vista dei contenuti, nei testi emerge l’importanza dell’amore vissuto intensamente, profondamente e in modo trasparente (“Nuvole che passano”, “Tutto l’amore che ho”); l’accurata descrizione e forte rivendicazione del proprio mondo interiore (“Mondomio”); la speranza-certezza di condividere con un’altra persona ogni momento della vita, nelle gioie e nelle avversità (“A ridere di tutto”); il bisogno di allontanarsi da se stessi, da tutto ciò che si è, si ha e si conosce, per poter così rinascere, ricominciare e identificare la strada del proprio destino (“Lontano da me”); la volontà di percorrere la propria strada nella sua essenzialità (“La strada”); la possibilità di scegliere il proprio futuro e modo di comportarsi (“Puoi scegliere”); la rilevanza che hanno o dovrebbero avere i piccoli gesti, la semplicità (“I semplici valori”); la libertà come condizione naturale che si possiede sin dalla nascita e che non andrebbe mai dimenticata (“Nati liberi”).

Non mancano note di solitudine, tristezza e dolore ma nel complesso “Ti presento Maverick” è un disco molto positivo, sicuramente di qualità e ben dosato nei suoi elementi. Risulta un’opera di cuore, mente e anima più che un prodotto commerciale destinato alla vendita. E’ un disco vero, di spessore, un ottimo modo per conoscere meglio l’artista e persona Veronica De Simone. Uno dei migliori dischi di musica emergente degli ultimi anni, un’eccezionale scoperta, un amico col quale viaggiare per le strade del mondo e nei meandri più intimi dell’animo umano.

Recensione a cura di CHIARA WIZARD

www.ibs.it/disco/0602537717880/veronica-de-simone/ti-presento-maverick.html
itunes.apple.com/it/album/ti-presento-maverick/id809689782
www.facebook.com/veronicadesimoneofficial